Contenuti

Azure Ubuntu 18.04 Gnome & xRDP

La scorsa settimana ho creato una Virtual Machine con Linux su Azure ed ho installato come versione del sistema Ubuntu 18.04.

Una volta creata la macchina virtuale, era possibile utilizzare ubuntu via SSH e così ho deciso di installare GNOME per poi accederci in remoto.

Gnome & apt-get

L’installazione di gnome da riga di comando è richiede pochi passaggi ed è molto rapida. Il solo tempo di attesa è lo scaricamento dei pacchetti (con annesse dipendenze) e relativa installazione.

1
2
3
4
5
6
7
8

$ sudo apt-get update
$ sudo apt-get upgrade
$ sudo apt-get install ubuntu-gnome-desktop
$ sudo apt-get install -y xrdp
$ sudo sed -i 's/allowed_users=console/allowed_users=anybody/' /etc/X11/Xwrapper.config
$ sudo nano /etc/polkit-1/localauthority.conf.d/02-allow-colord.conf

Ora -una volta all’interno di nano- dobbiamo inserire il seguente testo

 1
 2
 3
 4
 5
 6
 7
 8
 9
10
11
12
13

polkit.addRule(function(action, subject) {
if ((action.id == "org.freedesktop.color-manager.create-device" ||
action.id == "org.freedesktop.color-manager.create-profile" ||
action.id == "org.freedesktop.color-manager.delete-device" ||
action.id == "org.freedesktop.color-manager.delete-profile" ||
action.id == "org.freedesktop.color-manager.modify-device" ||
action.id == "org.freedesktop.color-manager.modify-profile") &&
subject.isInGroup("{group}")) {
return polkit.Result.YES;
}
});

Una volta copiato ed incollato potete tranquillamente uscire da nano. (ringrazio il popolo della rete e non ricordo che sito purtroppo per lo script appena pubblicato)

1
2
3

$ sudo apt-get install gnome-tweak-tool -y

Azure Ubuntu 18.04: Port 3389

Pensavate fosse finita? Ci siamo quasi, promesso! Per potere accedere via Remote Desktop alla macchina linux dobbiamo aprire la porta 3389.

! Azure Ubuntu 18.04 Gnome & xRDP (Port)

Selezionando la nostra macchina virtuale basterà cercare la sezione Networking ed infine aggiungere una nuova regola tramite il pulsante “add inbound port rule” che nella foto non è visibile in quanto sotto la definizione della regola.

Ora non vi resta che provare a connettervi e divertirvi sulla vostra macchina Linux in Cloud.

Curiosità serale:

Volete sapere per cosa l’ho provata la macchina virtuale linux in cloud? Speravo di mettere qualche spicciolo virtuale sul mio portafoglio Coinbase grazie al mining. Purtroppo con una macchina piccola era una missione suicida e quindi ho lasciato stare.