Follow Me!

Contenuti

C# 9 and .NET 5

Coding: scelte, coraggio e meditazione

Coding: scelte, coraggio e meditazione

☠️ Nella vita ogni servono scelte coraggiose anche dopo una profonda meditazione.

⬇️Perché non applicarle anche nel codice?

Scrivere in maniera conscia un “while true” all’interno del proprio metodo alla fine significa anche avere le palle di farlo! (si, ho scritto palle)

L’alternativa era di scrivere un do/while, ma li ho sempre odiati e non siamo mai diventati amici e mai lo diventeremo in tutta onestà.

Alla fine il concetto è semplice. Devo restare “appeso” sino a quando non si verifica una determinata condizione. Ignoro quanto ci voglia, ma dovrò attendere il necessario senza muovermi.

Ho provato a scriverlo in modo differente, ma non mi piaceva per nulla. L’obiettivo era quello di eseguire il delay meno volte e se possibile anche nessuna.

Ecco, vediamo se avere scomodato il while/true sarà utile oppure no. Per la cronaca la riga arancione è dove vado a valorizzare la variabile qer prima di testarla.

Ora fermatevi e riflettete: avete mai fatto scelte coraggiose? Come sono andate?

Desideri commentare il post appena letto? Oppure leggere i commenti lasciati da altri? Ti aspetto su Linkedin per eventuali commenti e/o unirti alla mia rete professionale