Gutenberg ByeBye – HOWTO: Tornare al vecchio editor

Sono passati pochissimi giorni dall’uscita di WordPress 5.X e dal mio punto di vista il trauma maggiore è stato il nuovo editor testuale chiamato Gutenberg. Al primo articolo da scrivere dopo l’aggiornamento la mia reazione è stata quella di domandarmi: ed ora? La risposta è stata immediata: scopriamo come disattivarlo! Per correttezza segnalo che era già possibile installarlo come Plugin WordPress nella versione precedente. Messa da una mia cliente e mi ha fatto notare che non era propriamente semplice ed immediato come il precedente editor.

dynamic & .NET Standard: come utilizzarli

Ho evitato l’uso dei dynamic per anni, ma poi alla fine ho ceduto alla tentazione durante le operazioni di inserimento massivo di dati su Azure (=vedi Azure Table Storage: inserimento massivo di dati ) e pensandoci bene sono davvero comode se pur pericolose. Perché non compila? Ricordate quando la scorsa settimana vi ho raccontato come migrare un progetto a .NET Standard? (=vedi Da .NET Core 2.0 a .NET Standard 2.0 in poche mosse ) Purtroppo non tutto esce gratis e qualche intoppo l’ho avuto.

Da .NET Core 2.0 a .NET Standard 2.0 in poche mosse

Hai scritto una Class Libraries utilizzando .NET Core 2.0 ed ora hai la necessità di migrarla in .NET Standard 2.0? Molto probabilmente ti trovi in una situazione analoga alla mia dove non puoi agganciarla ad un vecchio progetto e non hai tempo (e supporto) per scrivere tutto da zero. .NET Standard 2.0: Migrazione in Teoria Per migrare una Class Libraries da .NET Core 2.0 a .NET Standard 2.0 sappiate che è davvero semplice e per farlo bastano sulla carta pochissime mosse.

Google Takeout: Backup Locale di GMail

Google Takeout per farla molto breve- è un servizio “By G” poco conosciuto e molto utile. Grazie a lui è possibile esportare ed effettuare una propria copia dei contenuti offerti dal servizio indicato. Per utilizzare il servizio di Google Takeout basta solamente andare sul portale relativo indirizzo. Una volta raggiunto è possibile notare tutti i servizi offerti da “G” ed esportabili. In questo caso specifico andremo ad esportare tutti i dati presenti in GMail per effettuarne una copia di sicurezza.

Azure Table Storage: inserimento massivo di dati

Le Table Storage sono uno dei tanti servizi offerti ed a disposizione su Azure. Il loro scopo è quello di offrire supporto per la memorizzazione di dati senza uno schema come avviene invece su database. Table Storage: la Definizione Per i concetti teorici introduttivi vi rimando alla pagina ufficiale sul sito Microsoft dal titolo " Archiviazione Tabelle” mentre di seguito riporto la definizione dei punti principali. Archivio chiave-valore NoSQL per lo sviluppo rapido con set di dati semistrutturati di dimensioni molto elevate

DataCenter Azure: Quali Location e Quali Providers?

Il Datacenter Azure che andrà ad ospitare le nostra risorse lo dobbiamo conoscere. Non tutti sono adatti. Le risorse utilizzabili non sono presenti in tutti quanti allo stesso modo. Priva di scegliere la location (=posizione geografica) verifichiamo se è tutto presente! “location": “”, che in termini di quali possibilità offrono. Questo è importante perchè -non che mi sia mai successo- prima di cominciare a creare una struttura in una data area è importante sapere se tutti i servizi necessari sono presenti.